SISSA for Schools @ Volta

Tra le iniziative più ambite, SISSA for Schools mantiene inalterata la sua promessa anche in edizione digitale: portare studenti e studentesse a diretto contatto con giovani studiosi e studiose, con le passioni e gli ideali che animano la loro ricerca scientifica.
Gli incontri, rivolti a singole classi, sono introdotti da un breve video di saluto da parte di Stefano Russo, Direttore della SISSA, e un veloce gioco – “Indovina chi sono!” – in cui Valentina Mengarelli, curatrice di SISSA for Schools, sfida allieve e allievi a risalire da alcuni indizi al settore di ricerca di ciascuno degli scienziati presenti. A uno o una di loro, poi, il compito di fermarsi a dialogare più a lungo con ragazzi e ragazze, per introdurli in maniera semplice alle sfide che oggi impegnano le ricerche scientifiche nel campo della fisica, della matematica o delle neuroscienze e anche per raccontare da dove nasce la passione per la ricerca e quali sono gli ideali di cui si nutre.
E così, il 12 novembre, gli studenti della classe 3^ C dell’indirizzo di Elettrotecnica, accompagnati dalle professoresse Stefania Coluccia e Patrizia Donat, hanno incontrato la neuroscienziata Manuela Santo, che li ha accompagnati in un percorso a ritroso lungo la storia dell’evoluzione del cervello umano. Il 3 dicembre è stata la volta della 2^ G dell’indirizzo di Informatica e Telecomunicazioni; accompagnati dalla professoressa Francesca Bradamante, gli allievi hanno conosciuto Massimo Righi, neuroscienziato, che attraverso un quiz – “il rischiavirus” – ha spiegato loro i rischi biologici insiti nelle attività di laboratorio e le strategie messe a punto dagli scienziati per prevenirli e proteggersi. L’11 febbraio, la classe 3^ F dell’indirizzo di Informatica, accompagnata dalle professoresse Barbara Frisenna e Stefania Coluccia, ha incontrato Maria Strazzullo, ricercatrice impegnata a elaborare modelli matematici per la salvaguardia dell’ambiente marino.
L’ultimo appuntamento di questo anno scolastico con SISSA for Schools al Volta sarà a maggio: soltanto allora verranno svelati ad allieve e allievi i contenuti della visita digitale all’ente internazionale di ricerca avanzata, ma già sappiamo che anche in questo incontro si rinnoverà il fascino della passione e dell’impegno per la scienza.

Maria Strazzullo racconta con grande passione ad allieve e allievi della classe 3^ F IN il ruolo della teoria matematica nell’elaborazione di modelli e simulazioni capaci di descrivere l’ambiente che ci circonda e di contribuire alla sua salvaguardia.

Pubblicata il 06-03-2021